AD UNA MADRE


Come un vecchio albero da frutto
che per anni è rifiorito
ed è ormai logoro e asciutto,
stanco d’essere esistito,

anche tu, non hai da dire
che pochissime parole
e al tempo preferire
scorciatoie per il sole.

Ti è mancato un padre vero.
Ti è mancato un vero amico.
Ti è mancato un condottiero.
Ti è mancato anche un marito.

Hai donato la tua vita.
Hai sofferto duri pianti;
digerito la ferita
e i dolori circostanti.

Credi ancora a questa gente.
Credi a un mondo ancora onesto,
mentre tutto è più esigente.
Non vuoi fartene pretesto.

Hai una fede da clausura,
che accomuna pochi umani.
Non hai gioia né paura.
Sei già pronta per domani.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...