SULLE CORDE


Un po’ di luna mi gira in testa,
da troppi giorni non ho più te.
Ho già pensato di dire basta
e dedicare più tempo a me.

Avrebbe un senso un po’ di fumo denso
se poi col vento volasse via.
Potrebbe essere un controsenso
chiudere gli occhi e andare via.

Trovo una chitarra, tiro le sue corde
e prendo a calci queste note: mi fa sol.
Non so stare fermo, sto sempre sulle corde.
Meglio salire su due scarpe e andare via
lontano.
Lontano da qui!

Con questa luna che gira in testa,
non ho speranze se penso a te.
Provo a cercare una faccia fresca,
una persona più vicina a me.

Ascolto una chitarra e sento le sue corde
che riprendono quel vecchio “mi fa sol”
ed io non so stare fermo. Sono sempre sulle corde.
Prima o poi mi libererò.
ma quando? Quando? Quando?

Prendo la chitarra e giro sulle corde
e prendo a calci queste note: mi fa sol.
Non so stare fermo, sono ancora sulle corde.
Chissà quando mi libererò!



agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...