DUE PEZZI DI CARTA


Ancora due pezzi di carta:
avanzi di vita che avanza,
spezzata dal vento che incalza,
che grida.
Paure…

Distesi in un letto diverso;
tu assente ed io qui, mezzo perso.
Negli occhi ritagli di sesso,
di mani
sicure.

Aspetto qui,
nel mio silenzio,
una voce, o qualcosa di più.

Dove sono
le cose che cerco?
dove sono io e dove sei tu?

Una porta, una luce, un’azione…
Qualche cosa si muove: chi c’è?
È soltanto l’immaginazione
che grida o… cos’è?

Solo una notte, una notte solo,
preso a calci dal vento,
il dolore lo sento.

Solo una notte, una notte solo,
una notte ancora,
una notte sola.

E come due pezzi di carta,
spezzata dal vento che incalza,
avanza la vita spazzata di avanzi,
di avanzi di come e di perché.


agostino guarino ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...