L’ARRIVO DEL GIORNO


Di buon ora,
dal cancello più remoto del mare,
vedo il fuoco farsi strada,
e la luce trapassare un vestito di nuvole.

L’acqua è ferma. Calma.
Luccica tranquillità.

In un pastello di toni sbiaditi,
si delineano contorni ancora silenti.

Non vedo passanti,
nemmeno cani o gatti
o forme ritornanti.

Qualcuno, sul molo,
ha gettato l’esca e aspetta.

Fermo a pensare, ad ascoltare,
a contemplare
l’arrivo del giorno.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...