HAI DORMITO QUI


Hai dormito qui?
sotto un cielo colorato di rugiada
e i silenzi disturbati dalla strada
ed il mare che ogni tanto,
che ogni tanto accarezzava.

Hai dormito qui,
dopo un viaggio cominciato non so quando,
attraverso arrivi senza mai traguardo
ed il mare che ogni tanto
ti rubava qualche sguardo.

Ora ti risvegli e alzi la testa come un cane
che dormiva e sgrana gli occhi appena vede uscire il sole.
Una tiepida emozione: tenerezza e anche stupore
e la pace che ti avvolge. Proprio quello che ci vuole!

Gabbiani passeggeri aggirano le onde
e volano i pensieri su un magico orizzonte.

E ti guardi intorno e come un cucciolo ti muovi.
C’è tuo padre che ti segue e con la mano tu lo trovi;
affondi i piedi dentro il mare anche se non sai nuotare,
ma un abbraccio ti protegge e puoi lasciarti abbandonare.

Gabbiani passeggeri aggirano le onde
e volano i pensieri su un magico orizzonte
e sogni e desideri cancellano la scia
di scomodi ricordi che il mare porta via.

Hai dormito qui,
a due metri dalla riva,
ad un tiro dalle stelle
e tua madre li distesa ancora dorme
con il sale sulla pelle.


agostino guarino ©

Annunci