SCIOPERO


Meno fermate,
meno rischi.

Schiacciati tra montagne
e scioperi annunciati,
sbalzati da un molo
di sassi bagnati,
da un’onda acuta e piatta
che fionda dall’alto.

Inaspettatamente,
si leva un avviso al pubblico
che tranquilla rassegnazioni
e i semafori si divertono
a impartire obblighi leziosi
e poco graditi.

Pettini intralciano crini
e colpi di tosse solleticano parole.

Un prete benedice il passaggio di un cane.

Un angelo si siede ad aspettare qualcosa.

Non sapremo mai che cosa.


agostino guarino ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...