NON SOLO DAI POETI


Piccole dune di sabbia
come passi nascosti dal vento,
evoluzioni d’argento.

Case di roccia crespate,
rifugi di mare erboso,
passaggio schiumoso.

Elementi galleggianti sulle onde a riva.
Palloni e colori ondanti,
spinti e rispinti avanti,
non afferrano terra.

Non si attaccano.
Combattono anche loro la loro guerra,
in balia di quale umore,
di approdare ad un altrove;

se decidersi a morire
ad esaurirsi a navigare,
se finire di soffrire
o se finire.

Cambiassero le cose,
non solo dai poeti,
avremmo ali grandiose.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...