SASSI GRANDI


Sassi grandi,
fuori misura,
forme scolpite
dalla natura,

dall’acqua che torna,
dal sole che sgombra,
dall’uomo che dorme,
dal vento che sfiora.

Segni profondi,
senza parole,
che gridano in coro
come treni a vapore

bloccati sul ciglio
di una vecchia stazione,
che sia molo di mare
o tratto d’unione.

Un appunto di viaggio,
un’interpretazione
che l’uomo gestisce
seguendo l’istinto
d’ogni sua sensazione.


agostino guarino ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...