LOGICHE REPRESSE


Queste logiche represse,
come nuvole sospese in fila indiana,
si appoggiano ai pendii
di un pomeriggio e mezzo a fine settimana.

Respirano gli uccelli
che zampettano tra i rami,
tra gemme quasi in fiore,
tra i boschi mezzi brulli e poco sole.

Tra i passi fatti d’erba,
avanzano teoremi e margherite e denti di leone
e qualche primula appassita
mi evita le dita,

perché lascio alla natura le sue cose,
come al tempo di decidere una frase,
un’onda libera o un’azione
che sia frutto di un’armonica passione.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...