QUESTA LUNA


Guarda questa luna
gialla
che non cresce.

Non si stacca da quel mare.
Non si vuole illuminare.

Lascia la sua luce
distesa sulle onde
riposare dolcemente,
dorata e leggera,
sulla fragile corrente.

Ecco:
tu mi arrivi.
E non pensavo più,
non calcolavo più
i riflessi o il blu
che non si è spento a caso,
per il cuore che ho pervaso
di silenzio che sei tu.

Corri via, lontano.

Lasciami abbracciare
questo mare
e i miei pensieri soli,
i voli e i dispiaceri,
come certi desideri
inconfessabili.

Pericoli incolmabili.

Lasciami parlare a questa luna
che ho legato a queste sponde
e per questo è così bassa
e non si accende.

Ma non posso dirlo a te.

Ho preso un po’ di luce per vedere,
per capire meglio il nostro dire
e questo desiderio inconfessabile.

Un abbraccio immaginabile.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...