SOGNI DA POCO

Questo taglio di luna che addormenta il giorno
mi regala il silenzio di cui ho bisogno
e le stelle nascoste danno pochi motivi,
sempre troppi segreti da svelare a noi vivi.

Troppe nuvole basse, troppe facce diverse,
tanta gente che passa e tante anime perse
a cercare una strada, a cercare una pace,
a scappare da un mondo o a fermarsi incapace,

lì davanti a quel muro,
a quel mare di fuoco
che non smette di cuocere sogni da poco.

E la gente ritorna e qualcuno sorride
e al sorriso risponde una voce che sale
e regala un istante, un secondo di bene
un ricordo perduto che alla mente appartiene;

e il sorriso è una donna, è uno sguardo che sfiora
solo un attimo e vola tra i colori e il viavai,
tra le ombre ed il sole colora,
tra le facce diverse ti trova.

Ed il taglio di luna si prepara all’aurora,
si prepara al suo viaggio, al suo giro di boa,
senza troppi segreti da svelare a noi vivi
senza aggiungere altri motivi,

senza dare mai peso
a quel mare di fuoco
che non smette di cuocere sogni da poco.

agostino guarino ©

Annunci