MARINAIO

Eya eya ooh, Eya eya ooh
Eya eya ooh, Eya eya ooh

Sono un marinaio e non mi fermo mai,
una vita per il mondo a raccontare.
Sono inaffidabile, se mi segui lo vedrai;
si diventa menzogneri a navigare.

Da ogni colpo di timone può partire un’emozione,
una rotta sconosciuta da affrontare.
Ogni onda è una minaccia o una nuova tentazione,
come un gioco che non riesco ad evitare.

Eya eya ooh, Eya eya ooh
Eya eya ooh, Eya eya ooh

Sono uno che ama questa vita da morire.
Non si arrende alle tempeste e alle derive.
Non si piega alla fatica, è sempre pronto a ripartire,
anche se l’età si fa sentire.

Ho salvato anime ingannate dalla sorte,
dall’idea di un impossibile miraggio
e affrontato squali ed assassini a mani aperte,
ma non è solo questione di coraggio.

Lascio che la gente si diverta su di me,
non m’importa cosa pensi o cosa dica,
certo ho qualche vizio, ma vorrei vedere te
a spalare via la morte dalla vita.

Vorrei scegliere una stella in una notte di marea
e legarla ad una cima passeggera.
Una voce da inseguire, una voce che assicura,
come un faro che allontana la paura.

Eya eya ooh, Eya eya ooh
Eya eya ooh, Eya eya ooh

Sui fantasmi dei ricordi, sulle sabbie di una sponda
dalla musica mi lascio ubriacare.
Sono in cerca di una baia dove l’ancora si affonda
e dissolve ogni rumore sotto il mare.

Vorrei scegliere una stella in una notte di marea
e legarla ad una cima passeggera.
Una voce da inseguire, una voce che assicura,
come un faro che allontana la paura.

Eya eya ooh, Eya eya ooh
Eya eya ooh, Eya eya ooh

Quante storie ho raccontato e quante da dimenticare,
ma nel cuore infondo anch’io vorrei trovare
una luce che mi aspetta e allora mi vorrei fermare
in qualche angolo segreto senza il mare.

agostino guarino ©

Annunci