UN MINUTO APPENA


Io non ti vedo spesso
e spesso resti sola:
impegni, appuntamenti,
col tempo sulla gola.

Le scarpe si consumano,
viviamo di cammino.
Giriamo, ci voltiamo…
non ti sono mai vicino.

Gli orari che s’incrociano:
tu che torni, io che vado via,
oramai passiamo i giorni
senza farci compagnia.

Ma quando poi ritorno,
sul tardi, dopo cena,
prima di avere un sogno,
ho te un minuto appena

e bacio i tuoi capelli
e ti accarezzo in viso
e tu non apri gli occhi
e mi dai mezzo sorriso,

mi scaldo nel tuo corpo
che dorme senza fiato.
Adesso sei serena
perché sono tornato.

La vita corre in fretta,
con poca fantasia.
Ho un po’ più di un minuto
per pensare che sei mia.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...