AIUTAMI TU


Come guardo il tuo corpo
sento un brivido addosso
e un richiamo animale.

Abbracciarti è lo stesso:
altro brivido rosso
e fermarmi non posso.

Aiutami tu, o mio Signore!
Salvami dalla tentazione!

Le mie mani mi portano qui.

Questa notte ho dormito
senza chiudere gli occhi
e davanti vedevo te,

senza pudore addosso,
liberata dal sesso,
portarmi via da qui.

Aiutami tu, o mio Signore!
Salvami dalla tentazione!

Le mie mani e i miei occhi uccidi.

Come passo davanti
al passato, alla storia,
vedo l’uomo e la donna

e m’investono i segni,
leggendari disegni
e passioni roventi

e passarmi davanti,
i tuoi fianchi invadenti,
i tuoi pori roventi,

gli odori e gli umori del mio corpo malato.

Aiutami tu, o mio Signore!
Aiutami e ridammi il mio costato.

Aiutami tu, o mio Signore!
Salvami dalla disperazione!

Questa mia tentazione
è fuori da ogni ragione
e non riesco a fermarla più.

Le mie voglie di uomo,
le mie mani,
mi portano qui.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...