TEMPO DI SOSTA


Tutto questo vento di costa,
di giorno, di sera, incessante,
non porta altro che ricordi e nostalgia.
Mai una novità.
Solo tanta, troppa malinconia.

Tutto questo tempo di sosta,
di settimane intere o a quarti,
non è abbastanza per disseminare,
nei suoi terribili ritardi,
qualche briciola di vita.

Allora uno si chiede
se succederà qualcosa.
Allora io mi chiedo
se voglio che succeda!

Non so cosa aspettare:
se un ritorno, un’altra preda
o nuovi credo da affrontare.

Ma come fare a ritrovare
qualcosa di vitale,
di incantevole da amare,
se l’ultimo passato
molta vita mi ha già dato?

Tanto dolore, ma tanta volontà di dare.
Tanta volontà di stare.
anche male, ma di “stare”.

Ora, non so più dove stare.
Certo questo non può edificare.
Non resta utile pensare,
aspettare, perdersi nel girovagare.

Non resta utile giocare a dimenticare
se ci resta troppo in testa cosa dimenticare.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...