TRA FUOCO E SALVEZZA


Fuoco e diluvio
di cuore e di pianto,
brivido e gelo,
rumore violento.

Ferri e catene.
La mente si fonde
mischiando le forme
che il fumo nasconde.

Ho visto di tutto.
Anche un’anima vivere nella mia stanza,
ma dopo quell’anima persa,
tra fuoco e salvezza,
capisco che infondo,
non era abbastanza.

Porto le pietre
dietro la schiena,
dentro juta sudata,
mezza vuota o mezza piena.

Fuoco e diluvio
bruciano e asciugano
furti invasi nell’oblio
e fantasmi rivivono.

E la sera mi trascina,
sulla curva della schiena
che fa peso e che rovina.

Ho visto di tutto.
Anche un’anima vivere nella mia stanza
e da quell’anima persa,
prendo la giusta e dovuta distanza,
dalle voci che sento
e dalla morte che danza.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...