LA DONNA DI SCORTA


Sei già lì sulla porta.
Parti ancora una volta
e la mia faccia stravolta
lì a guardare.

Sono ancora una volta,
la tua donna di scorta.
Sai che non me ne importa
di aspettare,

di aspettare una tua scelta,
di aspettare una tua svolta.

Fai la strada di corsa.
Io qui mi sento un po’ persa.
La giornata è diversa
senza sole.

Devi fare la tua scelta,
affrontare questa svolta.
Ci sarò se vuoi tornare.
Io da sola non so stare.
Non so vivere così.
Vorrei solo averti qui.

In ogni momento,
in ogni frangente,
in ogni paura della mente,
in ogni esigenza
e bisogno d’amore,
ti voglio aspettare.

Sei già lì sulla porta.
torni ancora una volta,
io che aspetto un po’ assorta
le tue parole.

Sono, ancora una volta,
la tua donna di scorta.
Sai che adesso m’importa
del tuo amore.

Devi fare la tua scelta,
affrontare questa svolta.
Ci sarò se vuoi tornare.
Io da sola non so stare.

Apri ancora quella porta
per capire un’altra volta
se mi vuoi, se vuoi sparire,
se hai deciso di restare.
Non so vivere così.
Vorrei solo averti qui.

In ogni momento,
in ogni frangente,
in ogni paura della mente,
in ogni esigenza
e bisogno d’amore,
ti voglio aspettare.


agostino guarino ©

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...