SENZA FINALI


Vedo
nel buio
porte che allargano
il passaggio
alle mie poche certezze.

Scarico,
dalle mie nevrotiche mani,
parole
che non hanno finali…

Sono chiuso in uno spazio grande.
Non so come diventare grande.

Sono chiuso in uno spazio grande.
Forse non voglio “diventare”…

Fischiano
i treni
da un vento sottomano.
Cani e domani
scodinzolano invano.

Perdo le forze
lungo le stagioni.
Gli anni non ritornano
e mi accorgo solo che

sono chiuso in uno spazio grande
e non so come diventare grande.

Sono chiuso in uno spazio grande,
ma io non voglio “diventare”!

Vivo chiuso in uno spazio grande,
ma non so come diventare… grande.


agostino guarino ©

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...